Il Coronavirus, di cui si parla molto negli ultimi giorni, è il virus che maggiormente stiamo combattendo in questo periodo grazie al nostro innovativo metodo “NO TOUCH”, studiato e realizzato attraverso l’attiva collaborazione con RENTACS.

Il metodo prevede la nebulizzazione dell’acqua e del biocida disinfettante a base di perossido di idrogeno stabilizzato nell’ambiente, un processo che permette di raggiungere il 100% di umidità relativa e di sanificare ogni punto e superficie della stanza, adatto alla grande distribuzione, hotel, teatri e cinema, ospedali, uffici e ad ogni luogo frequentato dal pubblico.

L’effetto è la disinfezione completa e l’abbattimento microbico ottimale.

Tuttavia, non ci occupiamo solo del Coronavirus, ma anche di altri fattori che possono influenzare la salute di tutti, causando problematiche di vario genere. A livello respiratorio, un altro nemico della sanità pubblica è la legionella.

Infatti, la Legionella è un batterio responsabile di un’infezione che interessa prevalentemente l’apparato respiratorio, lo stesso colpito ferocemente dal Covid-19.

La malattia infettiva causata dal batterio manifestarsi come polmonite detta legionellosi, la quale ha un tasso di mortalità variabile tra 10-15%, o in forma influenzale con una febbre detta febbre di Pontiac.

Il nome di questa malattia nasce dall’epidemia acuta del 1976, che colpì a Philadelphia un gruppo di veterani della Legione Americana riuniti al Bellevue Stratford Hotel. Questa nuova forma di polmonite colpì 221 partecipanti su 4.000, 34 di loro morirono. La contaminazione avvenne tramite i condotti dell’aria condizionata dell’albergo dove i veterani soggiornavano. Nel 1977 fu isolato il batterio causale, ovvero la Legionella pneumophila.

La fonte dell’infezione è ambientale, poiché la legionella si diffonde attraverso le condutture idriche pubbliche o gli impianti idrici di case ed edifici. E’ indispensabile, quindi, prestare attenzione anche a questo batterio, rivolgendosi a degli esperti come i nostri colleghi di RENTACS.

Spesso, i sistemi di acqua potabile sono colonizzati dal batterio che sopravvive grazie ad altri organismi  detti protozoi o nel biofilm che riveste le superfici umide. Nella maggior parte dei casi la legionella viene contratta tramite aerosol, ovvero attraverso l’inalazione di vapori e microparticelle di acqua contaminata. 

Il biofilm, è sicuramente il modo in cui la legionella si diffonde con maggiore facilità. Infatti, esso garantisce al batterio protezione dalle alte temperature e dal contatto con le sostanze acide, ovvero contro i rimedi comunemente utilizzati per il trattamento dell’acqua.

Questo batterio è anche definito “batterio tecnologico” per le sue capacità di adattamento, per cui non dobbiamo dimenticarci di questa tipologia di minaccia per la nostra salute, anche se ne appaiono di nuove come quella del Coronavirus. I comuni metodi di pulizia non bastano e la legionella manifesta anche un’elevata resistenza al cloro ed è in grado di ricolonizzare rapidamente l’impianto dopo il trattamento. Inoltre, con i metodi tradizionali si rischia la corrosione degli impianti. Per garantirsi una valida protezione contro il batterio è necessario un trattamento sistemico, attivo sul biofilm e a lunga durata. La soluzione proposta da RENTACS combina il trattamento termico e il perossido di idrogeno, sfruttando la tecnologia AIR PULSE Technology, basata sul flussaggio termico con aria pulsata che provoca il distacco del biofilm.

I nostri metodi sono certificati e sicuri per la vostra salute. Mast Spa condivide i princìpi delle norme ISO 9001 – ISO 14001 – SA 8000 – ISO 45001, che danno modo di migliorare costantemente qualità e sicurezza dei nostri servizi. Ci basiamo su certificazioni emesse da Enti accreditati (ACCREDIA), garantendo sempre la nostra più alta attenzione in merito a una gestione strutturata dei processi, alla salute e alla sicurezza dei nostri dipendenti, alla riduzione degli impatti ambientali e ai diritti dell’uomo e dei lavoratori.