In questa condizione di stallo causata dalla pandemia dovuta al Coronavirus, in cui tutto sembra immobile, noi di Mast stiamo lavorando attivamente affinché si possa tornare alla normalità.

Abbiamo sempre combattuto contro virus, batteri, muffe e spore sia per ambienti civili, sia per quelli industriali e sanitari.

Oggi la battaglia si fa più complessa, ma noi abbiamo gli strumenti giusti per vincerla. Grazie alla nostra soluzione “NO TOUCH”, che consiste nel diffondere in un ambiente una “nebbia secca” mediante atomizzazione di miscela di acqua e agente biocida disinfettante (perossido di idrogeno), otteniamo un abbattimento delle cariche microbiche e virus un milione di volte più efficace dei tradizionali metodi di irrorazione o strofinamento.

La pulizia e disinfezione tradizionale ha un effetto limitato e non garantisce l’abbattimento totale dei contaminanti, vi offriamo una soluzione sicura, che si diffonde rapidamente nell’ambiente su ogni superficie senza generare umidità, corrosione e residui.

La sanificazione mediante saturazione nebbiogena è già stata testata a livello internazionale e i tamponi hanno evidenziato l’abbattimento delle cariche batteriche totali rilevate prima della bonifica a seguito di ogni intervento. Lo studio è stato effettuato in diverse tipologie di locali ad uso pubblico come atrii, sale d’attesa, servizi igienici, prima e dopo la sanificazione “NO TOUCH” che ha azzerato completamente la contaminazione superficiale di tutte le superfici campionate.

L’efficacia di “NO TOUCH” ci permette di poter dichiarare che questa soluzione può essere utilizzata al fine di decontaminazione emergenziale e/o preventiva per limitare l’esposizione delle persone al contagio con agenti patogeni in ambienti come supermercati, ospedali, uffici, mezzi pubblici, alberghi e terminal aeroportuali. 

Ogni ambiente trattato è stato portato a valori accettabili di sanificazione e sterilità paragonabili a quelli richiesti per le sale operatorie. Siamo orgogliosi di essere in prima linea per la sconfitta del COVID-19 e di poter dare il nostro aiuto concreto.