In questo ultimo periodo si è parlato molto di CoronavirusOrthocoronavirinae, dei sintomi che questo porta nell’uomo e dei casi accertati del virus in tutto il mondo.

Nelle ultime notizie e nei discorsi comuni sono comparsi termini fino ad ora inusuali come sanificazione o disinfezione, delle quali Mast si occupa da vent’anni.

Qual è il significato di questi due termini?

  • Sanificazione: si intende come quell’intervento che ha il fine di eliminare batteri e agenti contaminanti, per riportare il carico microbico ad un livello ottimale negli ambienti interessati.
  • Disinfezione: consiste nella distruzione dei microrganismi patogeni grazie all’applicazione di agenti disinfettati di natura chimica o fisica. Mast ha elaborato un nuovo metodo di disinfezione che permette la completa sterilizzazione di tutte le superfici, anche quelle più nascoste, portando a zero le cariche microbiche e virali.

Il metodo “NO TOUCH” è assicurato da analisi microbiologiche effettuate prima e dopo la sanificazione per certificarne il risultato.

L’eliminazione di virus e batteri anche in luoghi di larga metratura e aperti al pubblico come supermercati, scuole, alberghi, caserme, uffici e studi medici avviene attraverso la nebulizzazione di acqua e biocida disinfettante a base di perossido di idrogeno stabilizzato che viene atomizzato nell’area circostante in micro particelle, raggiungendo ogni angolo e superficie senza lasciare residui o danneggiare quanto presente nell’ambiente trattato.

“La disinfezione diventa imprescindibile negli ambienti nei quali si sono verificati casi di positività” come spiega il virologo Giovanni Rezza, dell’Istituto Superiore della Sanità. In luoghi dove il flusso di persone è da sempre una costante, questo è sicuramente il metodo più corretto per debellare completamente il virus.

Ci rendiamo conto che l’emergenza ha messo in discussione le priorità delle imprese di tutto il mondo, per questo mettiamo a disposizione il nostro metodo innovativo, grazie anche al “Decreto cura Italia” che prevede un un credito d’imposta finalizzato alla sanificazione degli ambienti di lavoro.

Questo decreto punta a garantire che gli ambienti e gli strumenti di lavoro siano sanificati per sconfiggere il contagio da Covid19. Il credito d’imposta è rivolto a soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, ovvero a tutte quelle aziende e imprese che devono garantire la salubrità dei locali e degli strumenti di lavoro.

Il 14 marzo è stato approvato il Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro per la sicurezza e la salute dei lavoratori, basato sulle prescrizioni del Ministero della Salute.

Per quanto concerne pulizia e sanificazione è stato previsto che “L’azienda assicura la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro (comprese tastiere, schermi touch, mouse), delle aree comuni e di svago e dei distributori di bevande e snack.” Con il metodo “NO TOUCH” verrà diffusa questa particolare nebbia secca nei vostri ambienti, la sterilizzazione sarà totale ed otterrete il risultato ottimale in poco tempo, su tutte le superfici presenti.

Contattaci subito per saperne di più.